La vita di Santa Bernadette a fumetti

image

Inizia oggi a collaborare con noi Loretta, una nostra affezionata M&M, che curer? la rubrica “Se non tornerete come bambini” , nella quale ogni mese ci presenter? alcuni meravigliosi libri per bambini!


A Lourdes, un piccolo paesino francese sui monti Pirenei, nel 1858 accade qualcosa di strabiliante: il cielo incontra la terra, e lo fa nel modo pi? inaspettato…

Quell?incontro non cambi? solo la vita della giovane Bernadette, ma cambier? la vita di milioni di fedeli che, recandosi in quel luogo Santo, faranno esperienza della presenza di Dio e della Sua Misericordia.

Se non diventerete come i bambini, non?entrerete nel regno dei cieli.

Prendo in prestito queste parole per presentare uno ?strumento? che ritengo molto utile per trasmettere il piacere della lettura (e la cultura) ai nostri ragazzi ma che gode di un incredibile favore anche tra gli adulti: il fumetto.
Pi? in generale si potrebbe parlare di letteratura per ragazzi (albi illustrati, romanzi…) ma il volume che vi suggerisco oggi ? proprio La vita di Santa Bernadette?a fumetti.

image
Ebbene s?, in questo caso non si tratta solo di cultura ma di evangelizzazione. Bertold Brecht diceva: ?Beato quel popolo che non ha bisogno di eroi? ma noi sappiamo bene di avere invece un enorme bisogno di santi che ci mostrino come volgere lo sguardo verso l?Alto ma che non abbiano paura di testimoniare, come ha detto bene Costanza Miriano, che l’acqua si trova scavando nel fango. E chi meglio di Bernardette pu? mostrarci come si fa?

?Il problema ? che assistiamo a un analfabetismo religioso di ritorno – dice don Gianfranco Calabrese, direttore dell’Ufficio Catechistico della Curia genovese – un tempo i santi erano figure familiari e la gente li sentiva vicini. Oggi certamente non ? pi? cos?. E allora ben vengano iniziative che servono ad avvicinare i giovani e ad offrire modelli di vita?.

E in occasione del centocinquantenario di Lourdes, ecco che le Edizioni Art decidono di pubblicare questo volume che racconta la storia della piccola Bernadette Soubirous in maniera fedelissima sia nelle illustrazioni di Werner Maresta che nella sceneggiatura di Alessandro Mainardi, basandosi sugli studi di Ren? Laurentin che ne ha anche scritto la prefazione.

?Si tratta di un genere di narrazione per immagini, molto in sintonia con l’imperante civilt? dell’immagine che caratterizza il nostro tempo. I disegni prevalgono sul testo, che si riduce a dialoghi di discorso diretto.[…].?In qualche modo tutto questo si riallaccia alla tradizione biblica di narrare per figure e simboli, come nelle parabole, per esempio. ?Essa esprime in tal modo Dio e l’uomo creato a sua immagine.

Un?opera che sono sicura affasciner? grandi e piccini perch?, come diceva Antoine de Saint-Exup?ry,

?tutti i grandi sono stati bambini una volta (ma pochi di essi se ne ricordano)?.


Acquista questo libro cliccando su questo link: aiuterai Mogli e Mamme per Vocazione a crescere!


facebook3 immagine concorso oggi scrivo io

Loretta
Moglie, mamma e insegnante di sostegno nella scuola secondaria di primo grado. Scopre tardivamente la letteratura per l’infanzia ma sta recuperando il tempo perduto! Vive in un perenne desiderio di Dio e cerca faticosamente di non creare troppi danni nelle missioni che le sono state affidate, certa che ci sia Chi scrive dritto anche sulle nostre righe storte.
Loretta

Loretta

Moglie, mamma e insegnante di sostegno nella scuola secondaria di primo grado. Scopre tardivamente la letteratura per l'infanzia ma sta recuperando il tempo perduto! Vive in un perenne desiderio di Dio e cerca faticosamente di non creare troppi danni nelle missioni che le sono state affidate, certa che ci sia Chi scrive dritto anche sulle nostre righe storte.
Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi