Una merenda fatta col cuore

Lo guardo da un po’ di giorni, quel mio studente difficile.

Ovunque lo faccio sedere, chiunque gli metta vicino, qualunque cosa gli dica, lui parla.

Ma non è semplicemente un chiacchierare; è un incessante, continuo, antipatico e maleducato disturbare. Continua

Eleonora
Incontra lo sguardo del suo futuro marito a 11 anni e da quel giorno ne rimane follemente innamorata. Crescono assieme nella vita e nella fede e vengono accompagnati da Lui all?altare nel 2009. Mamma, moglie, sorella, figlia, insegnante di Scienze, cerca di districarsi fra tutti questi impegni come meglio puo? con fede ed un pizzico di ironia.

Maria Letizia: una benedizione, una conferma

La maggior parte delle coppie che vuole creare una famiglia, desidera ovviamente avere uno o pi? figli. Molti, dopo le nozze, si trovano di fronte alla scelta di provare ad avere un figlio subito oppure aspettare un po? per ?godersi? la nuova vita da sposini e magari avere anche una maggiore stabilit? economica.

Io e mio marito Luca rientriamo tra quelle coppie che hanno deciso di provare subito ad avere un bimbo anche se, a pochi giorno dal nostro matrimonio, molti parenti e amici ci consigliavano di aspettare almeno qualche anno e mettere da parte qualche soldo.

Nel precedente articolo ho raccontato come io e Luca abbiamo deciso di sposarci senza una minima stabilit? economica e lavorativa, ma seguendo, invece, l?intuizione profonda che il Signore ci stava chiamando a stare insieme per sempre dandoci il coraggio di fare scelte importanti imparando a confidare nella Provvidenza.

up

Continua

Veronica
Veronica ? una giovane moglie e mamma di 25 anni.
Nel 2010 inizia una silenziosa conversione nella terra di San Francesco, sotto la paterna guida dei frati minori di Santa Maria degli Angeli.
Incontra Luca nel 2012, lo sposa nel giugno 2014 e nell’aprile 2015 nasce Maria Letizia, la loro prima figlia.
Si impegna, insieme al marito, nella pastorale familiare della diocesi, seguendo gli itinerari di preparazione alla Missione di Sposi e dedicando degli incontri ai genitori della parrocchia che desiderano battezzare i propri figli.
Offrono con entusiasmo, a ragazzi e giovani coppie, la testimonianza del loro cammino.

Il primo figlio della coppia e’ la coppia

ovvero,?come prendersi cura della relazione quando arrivano i figli!

modellodemasi

L?arrivo di un figlio ? una delle cose pi? emozionanti e coinvolgenti nella vita di coppia! Quando vedi nel test quelle due lineette non ci capisci pi? niente, ti invade una gioia enorme e al tempo stesso? tanta paura. Sai che tante cose nella tua vita cambieranno. Che non sarai pi? solo donna, solo moglie, ma anche mamma.? Continua

Claudia Viola
Sposa di Roberto da 11 anni, mamma di Davide 9 anni, Luca 4 anni e Sara 2 anni, Psicologa e Psicoterapeuta, ha studiato all’Universit? Pontificia Salesiana e questo le ha permesso di coniugare fede e professionalit?.
Con il marito, mediatore familiare, si occupa di pastorale familiare lavorando con le coppie in crisi. Sono fondatori di un’associazione cristiana che si chiama “Amati per Amare” la cui mission ? evangelizzare a servizio della famiglia, delle coppie, dei fidanzati. Il desiderio ? quello di offrire un’esperienza che permetta alle persone di sentirsi amate e volute bene da Dio, perch? sappiamo che questo permette alle persone di cambiare la loro vita. Sono felici di servire il Signore. Tanto hanno ricevuto e non possono non donarlo.

Come scoprire il linguaggio dell’amore di tuo figlio

Abbiamo gi? parlato dei “cinque linguaggi dell’amore”, in particolare di come applicare la conoscenza di queste “madrelingua” dell’amore all’interno della relazione di coppia.

Oggi ci chiediamo se la teoria di Gary Chapman, secondo cui?ognuno di noi comunica e riceve?amore secondo una modalit??preferita, si pu? applicare anche nel rapporto con i nostri figli. Continua

Rossana
Innamorata di Gesù e appassionata della Chiesa, realizza (o sarebbe meglio dire, inizia a realizzare) la sua Vocazione sposando nel 2008 il suo migliore amico. Laureata in Scienze Religiose, lavora come insegnante di religione nelle scuole superiori. È mamma di quattro meravigliosi bambini.

Calendario dell’Avvento: cosa inserire al suo interno?

Avete pensato a come volete realizzare il Calendario dell’Avvento.?Avete trovato i materiali.?Avete creato, dipinto, punteggiato, ritagliato, incollato…

Ma ora? Cosa inserire all’interno delle varie caselle / tasche del Calendario dell’Avvento?

Ecco qualche idea! Continua

Rossana
Innamorata di Gesù e appassionata della Chiesa, realizza (o sarebbe meglio dire, inizia a realizzare) la sua Vocazione sposando nel 2008 il suo migliore amico. Laureata in Scienze Religiose, lavora come insegnante di religione nelle scuole superiori. È mamma di quattro meravigliosi bambini.

Benedizione di un bimbo non ancora battezzato


Dio, Padre onnipotente
fonte di ogni benedizione,
e provvido custode dei piccoli,
che arricchisci e allieti la vita coniugale
con il dono dei figli,
guarda con bont? questo bambino,
che attende di rinascere
dall’acqua e dallo Spirito Santo:
accoglilo fin da ora nel tuo popolo,
perch? ricevendo il dono del Battesimo
diventi partecipe del tuo regno
e insieme con noi impari a benedirti nella tua Chiesa.

Per Cristo nostro Signore.

Amen.

 

facebook3

Eleonora
Incontra lo sguardo del suo futuro marito a 11 anni e da quel giorno ne rimane follemente innamorata. Crescono assieme nella vita e nella fede e vengono accompagnati da Lui all?altare nel 2009. Mamma, moglie, sorella, figlia, insegnante di Scienze, cerca di districarsi fra tutti questi impegni come meglio puo? con fede ed un pizzico di ironia.

Benedizione della mamma prima del parto

Continua

Eleonora
Incontra lo sguardo del suo futuro marito a 11 anni e da quel giorno ne rimane follemente innamorata. Crescono assieme nella vita e nella fede e vengono accompagnati da Lui all?altare nel 2009. Mamma, moglie, sorella, figlia, insegnante di Scienze, cerca di districarsi fra tutti questi impegni come meglio puo? con fede ed un pizzico di ironia.

Benedizione dei bimbi in occasione dell’inizio della scuola

Padre della luce,
fa’ di noi, alunni e docenti,
i discepoli di quella sapienza
che ha come libro, cattedra e maestro
il Cristo tuo Figlio;
assisti e proteggi tutti i membri della comunit? educante
e rendi fecondo ogni sforzo sincero,
perch? le nuove generazioni
siano promosse nella scuola e nella vita;
aiutaci a dare un valido contributo
all’edificazione della civilt? dell’amore
a lode e gloria del tuo nome.

Per Cristo nostro Signore.

Amen.

 

Dopo la preghiera di benedizione si benedice il bambino dicendo:

Il Signore Ges? ti benedica
e ti custodisca nel suo amore.?

Amen.?

Per il rito completo clicca qui.

Eleonora
Incontra lo sguardo del suo futuro marito a 11 anni e da quel giorno ne rimane follemente innamorata. Crescono assieme nella vita e nella fede e vengono accompagnati da Lui all?altare nel 2009. Mamma, moglie, sorella, figlia, insegnante di Scienze, cerca di districarsi fra tutti questi impegni come meglio puo? con fede ed un pizzico di ironia.

Bene diro’!

Quanta dolcezza svegliarsi nel pieno nella notte e, vedendo gli occhi chiusi del proprio sposo, disegnare sulla sua fronte una piccola croce, con tanta tanta delicatezza, perch? non si svegli e non accorga di quel gesto cos? intimo.

Quanto amore nello sgaiattolare di nascosto e in punta di piedi nella camera dei nostri figli, per baciarli un’ultima volta prima di coricarsi ed affidare la loro notte a Dio.

Tutti questi gesti vorrebbero assomigliare alle benedizioni, proprio come quelle che fanno i?preti ai loro fedeli. E comunque, almeno nelle intenzioni lo sono sicuramente! Ma.. anche noi laici possiamo benedire? Ecco qui la risposta a questa ed altre domande.

E pure qualche esempio di?benedizione,?che pu? sempre tornare utile. Continua

Eleonora
Incontra lo sguardo del suo futuro marito a 11 anni e da quel giorno ne rimane follemente innamorata. Crescono assieme nella vita e nella fede e vengono accompagnati da Lui all?altare nel 2009. Mamma, moglie, sorella, figlia, insegnante di Scienze, cerca di districarsi fra tutti questi impegni come meglio puo? con fede ed un pizzico di ironia.

Cosa significa “apertura alla vita”?

imageIl giorno in cui ci siamo sposati, prima della manifestazione del consenso, il sacerdote ci ha posto alcune domande, le ricordate? Continua

Rossana
Innamorata di Gesù e appassionata della Chiesa, realizza (o sarebbe meglio dire, inizia a realizzare) la sua Vocazione sposando nel 2008 il suo migliore amico. Laureata in Scienze Religiose, lavora come insegnante di religione nelle scuole superiori. È mamma di quattro meravigliosi bambini.