Maria Letizia: una benedizione, una conferma

La maggior parte delle coppie che vuole creare una famiglia, desidera ovviamente avere uno o pi? figli. Molti, dopo le nozze, si trovano di fronte alla scelta di provare ad avere un figlio subito oppure aspettare un po? per ?godersi? la nuova vita da sposini e magari avere anche una maggiore stabilit? economica.

Io e mio marito Luca rientriamo tra quelle coppie che hanno deciso di provare subito ad avere un bimbo anche se, a pochi giorno dal nostro matrimonio, molti parenti e amici ci consigliavano di aspettare almeno qualche anno e mettere da parte qualche soldo.

Nel precedente articolo ho raccontato come io e Luca abbiamo deciso di sposarci senza una minima stabilit? economica e lavorativa, ma seguendo, invece, l?intuizione profonda che il Signore ci stava chiamando a stare insieme per sempre dandoci il coraggio di fare scelte importanti imparando a confidare nella Provvidenza.

up

Continua

Veronica
Veronica ? una giovane moglie e mamma di 25 anni.
Nel 2010 inizia una silenziosa conversione nella terra di San Francesco, sotto la paterna guida dei frati minori di Santa Maria degli Angeli.
Incontra Luca nel 2012, lo sposa nel giugno 2014 e nell’aprile 2015 nasce Maria Letizia, la loro prima figlia.
Si impegna, insieme al marito, nella pastorale familiare della diocesi, seguendo gli itinerari di preparazione alla Missione di Sposi e dedicando degli incontri ai genitori della parrocchia che desiderano battezzare i propri figli.
Offrono con entusiasmo, a ragazzi e giovani coppie, la testimonianza del loro cammino.

Siamo la speranza del nostro tempo

MARITOFiumi di inchiostro si sprecano in questi giorni per raccontare una realt? certificata dai dati ma che da tempo era gi? sotto gli occhi di tutti coloro che sono dotati di buon senso: i giovani non si sposano pi?, non fanno pi? figli e, spesso, rimangono a vivere con i genitori ben oltre i trent’anni. Continua

Marito per Vocazione
No, non ? una M&M, anzi non ? ?una? affatto, ? un marito e padre. Per vocazione, chiaramente. Una volta al mese metter? il naso nel nostro mondo, ma senza invadenza.
Poi torner? a seguire la Champions, non preoccupatevi.

8th level: piccole cose con grande amore

challenge

Mentre scrivo guardo la data del calendario, che lo schermo del PC si ostina a mostrami, incurante dell’importanza che quei numerini messi in fila hanno per me.

Faccio i conti e penso che mancano quattro giorni (quattrogiorniquattro!!!!!) alla DPP, la data presunta del parto della mia bimba. Vabb?, quel?presunta”?– soprattutto arrivata alla quarta esperienza – dovrebbe farmi capire che mettersi a contare i giorni non ? proprio una garanzia (e neanche una bella idea…). Ma si sa, la voglia di vedere e abbracciare la mia bimba, e insieme di liberarmi di un peso che sta diventando difficile da sostenere (!) ? davvero tanta!

E allora eccomi a contare i giorni!

E intanto piego vestitini, preparo il lettino, monto gi?, addirittura, il seggiolino sulla macchina…!

Ogni sera preparo vestiti, scarpe e zaini pronti per i miei tre figli, tengo il telefono acceso, mi sveglio di notte per preparare il tavolo della colazione… perch? non si sa mai… magari i miei ometti la mattina dopo troveranno la nonna mentre io e pap? saremo in ospedale…

E poi parlo con i miei bimbi, racconto di quando sono nati, di come erano piccoli, di quanto ? stato bello abbracciarli e vederli, mentre loro mi riempiono delle loro divertenti domande: “hai mangiato una bambina, mamma?” , “ma quando sono nato ero gi? vestito?“.

E mi gusto questo insieme di piccole cose. Sguardi, carezze, attese.

Perch? ??proprio l’attenzione alle piccole cose che ci permette di amare. Continua

Rossana
Innamorata di Gesù e appassionata della Chiesa, realizza (o sarebbe meglio dire, inizia a realizzare) la sua Vocazione sposando nel 2008 il suo migliore amico. Laureata in Scienze Religiose, lavora come insegnante di religione nelle scuole superiori. È mamma di quattro meravigliosi bambini.

L’arrivo di un fratellino

FAKES1

Ama tuo fratello come la tua anima e vigila su di lui come sulla pupilla del tuo occhio.

(Ges? di Nazareth)

E? desiderio di tutti i genitori che i propri figli abbiano un buon rapporto reciproco e che sperimentino la ricchezza e la positivit? del rapporto fraterno. Tale esito tuttavia non ? facile n? scontato, e nella maggior parte dei casi ? raggiunto solo parzialmente. Continua

Giovanna Fakes
Psicologa e psicoterapeuta familiare. Ha conseguito la laurea all’Universit? degli Studi di Padova e la specializzazione a Bologna presso il Centro Bolognese di Terapia Familiare. Nell’anno 2012-13 si ? occupata di un collegio di ragazzi in Mozambico, organizzando corsi di formazione. A breve torner? in Mozambico per lavorare in un centro nutrizionale per bambini denutriti e per fare assistenza psicologica alle donne vittime di trauma, in un campo profughi.

Un mondo fatto di piccoli solitari

MARITOLe Vacanze di Natale sono ormai un bel ricordo e torno con piacere ad affacciarmi in punta di penna (o meglio di tastiera) al mondo delle M&M.

Durante le feste, tra cene, pranzi e celebrazioni non ? mancato un po? di sano tempo da trascorrere in famiglia, con i miei figli. E, chiss?, magari anche per qualche altro pap? le vacanze sono state l?occasione di fare la conoscenza di qualche ?amico? televisivo dei propri figli. Continua

Marito per Vocazione
No, non ? una M&M, anzi non ? ?una? affatto, ? un marito e padre. Per vocazione, chiaramente. Una volta al mese metter? il naso nel nostro mondo, ma senza invadenza.
Poi torner? a seguire la Champions, non preoccupatevi.

Avvento per famiglie!

Quante cose meravigliose si possono fare a Natale insieme con la propria famiglia!! Complice l’atmosfera che si crea in questo periodo, abbiamo tutte noi delle tradizioni, delle abitudini che ci aiutano a vivere pi? intensamente la preparazione al Natale.

Ad esempio, noi a Verona abbiamo la nostra bella stella che ci aspetta ogni anno!

image

Continua

Silvia
Trismamma di Gaia, Giorgia e Greta e moglie di Nicola dal 2008. Cresce in una piccola parrocchia di 1000 abitanti facendo l?animatrice, fino a quando viene rapita dallo scoutismo e l? vive anni bellissimi!

Evitare i malintesi e le scorrette interpretazioni

deMasi3Proseguiamo il cammino verso una comunicazione pi? autentica con nostro marito! Continua

Claudia De Masi
Moglie, Mamma e Psicologa Clinica e Psicoterapeuta specializzata in Psicoterapia Breve Strategica, si occupa di Formazione nel mondo del volontariato, di Crescita Personale e Coaching e, come attivit? principale, di Psicoterapia soprattutto per problemi legati all’Area Fobica ( Ansia, Panico, Ossessioni e Compulsioni), Emotiva (Incapacit? a gestire le emozioni, a sentirle, ad esprimerle, gestione di eventi traumatici e lutti) e Relazionale ( Problemi di Comunicazione di coppia, nella famiglia e sul lavoro).

Louis e Zelie Martin santi: “un padre e una madre piu’ degni del cielo che della terra”

Storia di una famiglia che ha saputo costruire la sua casa sulla roccia.

image

Una coppia di sposi santi: un uomo e una donna, una mamma e un pap? che scelgono la strada del matrimonio e fanno della famiglia il luogo della santit?.

Continua

Erminia
Moglie di Paolo e mamma felice del duenne Francesco Romano. Nata a Lecco, vissuta a Suello e a Roma, oggi milanese. Comunica per professione, mangia, prega e ama per vocazione. Innamorata della Mamma delle mamme, ? impegnata a crescere (e far crescere) in et?, sapienza e grazia.

Benedizione dei bambini

Signore Ges? Cristo,
che hai prediletto i piccoli
e hai detto: chi accoglie uno di loro accoglie me,
esaudisci le nostre preghiere per questi bambini
tu che li hai fatti rinascere nel Battesimo,
custodiscili e proteggili sempre,
perch? nel progredire degli anni
rendano libera testimonianza della loro fede
e forti della tua amicizia
perseverino con la grazia dello Spirito
nella speranza dei beni futuri.

Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.?

Amen.

Si traccia una croce, in silenzio, sulla fronte dei bambini

Il Signore Ges?, che predilige i bambini,
vi benedica e ci custodisca nel suo amore.

Amen.?

Per il rito completo clicca qui.

facebook3

Eleonora
Incontra lo sguardo del suo futuro marito a 11 anni e da quel giorno ne rimane follemente innamorata. Crescono assieme nella vita e nella fede e vengono accompagnati da Lui all?altare nel 2009. Mamma, moglie, sorella, figlia, insegnante di Scienze, cerca di districarsi fra tutti questi impegni come meglio puo? con fede ed un pizzico di ironia.