Una cosa insolita: la carita’

Ogni tanto qualcosa di strano accade.

Da quattordici anni, con mio marito, veniamo contattati dai parroci che ci conoscono per raccontare ai fidanzati la bellezza della sessualità vissuta alla luce degli insegnamenti della Chiesa. Purtroppo devo dire che da questi incontri sono veramente poche le coppie che poi mi contattano per imparare i metodi.

Negli anni abbiamo cambiato la modalità, le cose da dire, gli strumenti utilizzati, ma credo che la realtà sia che le coppie si sposano dopo tanti anni di fidanzamento. Di solito si tratta di persone sempre più grandi ed il desiderio di avere un figlio viene prima di ogni cosa per loro, quindi sentire parlare di come siamo fatti, di come vivere la sessualità nel matrimonio – ma purtroppo in generale il corso tutto – è per loro qualcosa da fare solo perché serve per sposarsi. Continua

Agnese Messina
Agnese Messina, moglie di Mario da 16 anni, mamma di Marta 15 anni e Matteo 13 anni, mamma affidataria. Insegnante del metodo sintotermico Camen, presidente della Bottega dell’Orefice – Sicilia e formatrice di insegnanti per la scuola St. Camen. Si occupa inoltre dei corsi sull’affettività e sessualità per ragazzi ed adulti. Tiene corsi di formazione per gli operatori dei consultori di ispirazione cattolica, e collabora con la pastorale familiare dell’Arcidiocesi di Catania e con lo Studio Teologico di Catania per la formazione degli operatori. Ha frequentato il master in fertilità e sessualità coniugale presso l’Istituto Giovanni Paolo II.

Problemi nella coppia: colpa del cuore o della testa?

Negli anni di esperienza di lavoro con le coppie una cosa che ha attirato la mia attenzione è vedere come davanti ad uno scontro vissuto l’uomo e la donna, alla mia richiesta di parlarne, raccontassero due situazioni quasi completamente diverse come se avessero proprio vissuto due esperienze differenti.

Questo avviene perché uomo e donna vivono, percepiscono e vedono la vita attraverso modalità diverse e nel bisogno di voler affermare la propria persona e la propria realtà rischiano di entrare letteralmente in collisione con quella dell’altro.

Com’è possibile che uomo e donna codifichino la realtà in modo così diverso? La “colpa” è del cervello!!!
La Neuroscienza ci spiega come il cervello maschile e femminile siano strutturalmente diversi e di conseguenza anche, e soprattutto, funzionalmente diversi. Continua

Marialucia Landolfi
Moglie, Mamma e Coach in Programmazione Neuro Linguistica specializzata in relazioni di coppia. Iscritta presso la Pontificia Università della Santa Croce al corso di studi su Amore Famiglia ed Educazione per coniugare i fondamenti antropologici, psicologici e teologici della visione del matrimonio e della famiglia.

20 propositi per il 2016 per una Moglie e Mamma per Vocazione

Buon anno!

Anche voi, come me, siete solite iniziare l’anno con tanti nuovi propositi? Anche voi, come me, rischiate poi di fallirli tutti???

Scherzi a parte, oggi vogliamo iniziare questo nuovo anno di attivit? M&M, suggerendovi 20?buoni propositi per il 2016 per una M&M, tra cui potrete scegliere.

propositi Continua

Rossana
Innamorata di Gesù e appassionata della Chiesa, realizza (o sarebbe meglio dire, inizia a realizzare) la sua Vocazione sposando nel 2008 il suo migliore amico. Laureata in Scienze Religiose, lavora come insegnante di religione nelle scuole superiori. È mamma di quattro meravigliosi bambini.

Saper vivere il silenzio nella coppia

ILSILENZIODEMASISpesso il silenzio ? molto temuto nelle coppie, soprattutto quelle rodate da un po’ di anni, perch? lo si collega al ?non abbiamo pi? niente da dirci? e, quindi, ad una difficolt? della coppia stessa.
Per questo motivo?si tende a riempire ogni spazio con parole, attivit?, discussioni, musiche, eventi… l’importante ? che ci sia qualcosa da fare o da dire..della serie ?chi si ferma ? perduto!?.

Ma ? davvero cos?? Il silenzio in una coppia ? sempre legato a difficolt? comunicative, chiusura reciproca, mancanza di argomenti comuni? Continua

Claudia De Masi
Moglie, Mamma e Psicologa Clinica e Psicoterapeuta specializzata in Psicoterapia Breve Strategica, si occupa di Formazione nel mondo del volontariato, di Crescita Personale e Coaching e, come attivit? principale, di Psicoterapia soprattutto per problemi legati all’Area Fobica ( Ansia, Panico, Ossessioni e Compulsioni), Emotiva (Incapacit? a gestire le emozioni, a sentirle, ad esprimerle, gestione di eventi traumatici e lutti) e Relazionale ( Problemi di Comunicazione di coppia, nella famiglia e sul lavoro).

A novembre

MARITOIl mese di Novembre non ? sempre facile da digerire nella vita famigliare. Iniziano freddo e nebbie, scuola e lavoro entrano a regime, gli impegni si moltiplicano, l’estate ? un lontano ricordo e le vacanze di Natale un vago miraggio. A questo potremmo aggiungere che di solito gli elettrodomestici, nonch? l’auto, smettono di funzionare proprio quando diventano indispensabili (s?, la caldaia si rompe quando si decide di accendere il termostato, di sabato, quando ci si immagina gi? nel tepore del divano, sotto un plaid, a concedersi una serata tranquilla…) e glisso sull’ostico tema delle ondate virali che imperversano su grandi e piccini di questi tempi! Continua

Marito per Vocazione
No, non ? una M&M, anzi non ? ?una? affatto, ? un marito e padre. Per vocazione, chiaramente. Una volta al mese metter? il naso nel nostro mondo, ma senza invadenza.
Poi torner? a seguire la Champions, non preoccupatevi.

Evitare i malintesi e le scorrette interpretazioni

deMasi3Proseguiamo il cammino verso una comunicazione pi? autentica con nostro marito! Continua

Claudia De Masi
Moglie, Mamma e Psicologa Clinica e Psicoterapeuta specializzata in Psicoterapia Breve Strategica, si occupa di Formazione nel mondo del volontariato, di Crescita Personale e Coaching e, come attivit? principale, di Psicoterapia soprattutto per problemi legati all’Area Fobica ( Ansia, Panico, Ossessioni e Compulsioni), Emotiva (Incapacit? a gestire le emozioni, a sentirle, ad esprimerle, gestione di eventi traumatici e lutti) e Relazionale ( Problemi di Comunicazione di coppia, nella famiglia e sul lavoro).

Gesu’, genere e gestione della routine domestica

MARITOQuante volte a noi maschietti di casa ? capitato di sentirci degli eroi? Un po? come ? capitato a me l’altra sera, quando ho salvato la casa da una ormai imminente esondazione di acque reflue, sturando il water con inusitata perizia e totale sprezzo del disgusto. Si, se ve lo state immaginando, non ? stato affatto piacevole. Continua

Marito per Vocazione
No, non ? una M&M, anzi non ? ?una? affatto, ? un marito e padre. Per vocazione, chiaramente. Una volta al mese metter? il naso nel nostro mondo, ma senza invadenza.
Poi torner? a seguire la Champions, non preoccupatevi.

L’importanza di esprimere le proprie emozioni con il partner

deMasi2Abbiamo visto nello scorso articolo la differenza tra dialogo (confronto sulle proprie emozioni riguardo ad un evento o circostanza) e discussione (confronto sugli elementi pratici e tecnici della circostanza stessa) e abbiamo detto come sia necessario iniziare dal dialogo per poter poi procedere in una discussione serena che porti a prendere decisioni condivise.

Esprimere le proprie emozioni, per?, non ? sempre facile e non tutti siamo abituati a farlo!

Vediamo insieme, allora, due importanti passaggi che ci aiuteranno a prendere maggiore consapevolezza della nostra capacit? comunicativa per poi, se si desidera, poter fare qualcosa per migliorarla. Continua

Claudia De Masi
Moglie, Mamma e Psicologa Clinica e Psicoterapeuta specializzata in Psicoterapia Breve Strategica, si occupa di Formazione nel mondo del volontariato, di Crescita Personale e Coaching e, come attivit? principale, di Psicoterapia soprattutto per problemi legati all’Area Fobica ( Ansia, Panico, Ossessioni e Compulsioni), Emotiva (Incapacit? a gestire le emozioni, a sentirle, ad esprimerle, gestione di eventi traumatici e lutti) e Relazionale ( Problemi di Comunicazione di coppia, nella famiglia e sul lavoro).

Challenge me! Una sfida d’Amore

imageGi?,?dobbiamo renderci conto che, come donne, abbiamo il potere di cambiare il nostro matrimonio, molto pi? di quanto mai abbiamo immaginato!

Certo, ? molto difficile apprezzare un uomo quando magari non ci si sente amate, perch? l?amore chiede di essere nutrito reciprocamente.
Alcune di noi vivono con tanta fatica un?atmosfera familiare in cui si sentono non amate dal proprio sposo.

Ma da questa situazione ? possibile uscire, basta fare il primo passo. Continua

Eleonora
Incontra lo sguardo del suo futuro marito a 11 anni e da quel giorno ne rimane follemente innamorata. Crescono assieme nella vita e nella fede e vengono accompagnati da Lui all?altare nel 2009. Mamma, moglie, sorella, figlia, insegnante di Scienze, cerca di districarsi fra tutti questi impegni come meglio puo? con fede ed un pizzico di ironia.

Boh!

Qualche giorno fa mentre ero in metropolitana non ho potuto fare a meno di notare un tatuaggio sulla nuca di una donna, una semplice scritta inequivocabilmente esplicita: ?Boh!?.

Beh, che dire, ognuno faccia della sua nuca ci? che vuole. Io stesso, del resto, ce ne sono di cose che non so, di questo sono certo. Ma se proprio dovessi scegliermi un distintivo, qualcosa che saltasse all?occhio quando passo per strada, preferirei correre il rischio e azzardare qualcosa di cui sono certo. E vado fiero.

image

Continua

Marito per Vocazione
No, non ? una M&M, anzi non ? ?una? affatto, ? un marito e padre. Per vocazione, chiaramente. Una volta al mese metter? il naso nel nostro mondo, ma senza invadenza.
Poi torner? a seguire la Champions, non preoccupatevi.