Lettera a una amica che cerca la gravidanza

lettera-a-una-amicaCarissima, mi dispiace tanto sentire la tristezza, lo sconforto… Vorrei tanto poterti aiutare, ma sinceramente non so se sono in grado di farlo, non so se le parole che posso usare possano essere quelle giuste e quindi prego, affinch? le parole che scrivo non siano le mie, ma siano guidate da Qualcuno che possa veramente aiutarti.

Tu mi dici che spesso la frase che ricorre fra voi due ?: “Non siamo capaci di fare figli”. Ma io ti dico che questa frase la potrebbero dire tutti gli uomini e tutte le donne di questo mondo: nessuno ? capace di fare figli, nemmeno i grandi scienziati che con tecniche sempre pi? all?avanguardia promettono la felicit?. Continua

Agnese Messina
Agnese Messina, moglie di Mario da 16 anni, mamma di Marta 15 anni e Matteo 13 anni, mamma affidataria. Insegnante del metodo sintotermico Camen, presidente della Bottega dell’Orefice – Sicilia e formatrice di insegnanti per la scuola St. Camen. Si occupa inoltre dei corsi sull’affettività e sessualità per ragazzi ed adulti. Tiene corsi di formazione per gli operatori dei consultori di ispirazione cattolica, e collabora con la pastorale familiare dell’Arcidiocesi di Catania e con lo Studio Teologico di Catania per la formazione degli operatori. Ha frequentato il master in fertilità e sessualità coniugale presso l’Istituto Giovanni Paolo II.

Intro

imageQuando mi hanno chiesto di scrivere qualcosa riguardo l’infertilit?, il primo pensiero ? stato:

??ma perch? devo farlo io?? ?cosa c?entro io con la sterilit??? Io non sono sterile!!?

Il secondo pensiero invece ? stato un film muto, fatto di immagini al rallentatore.
Ho rivisto volti, sale d?attesa, griglie dove segnare i ?giorni giusti?, elenchi di analisi da fare e ormoni da prendere.
Ho sentito odore d?ospedale, di sangue e in bocca il sapore di lacrime salate.
Ho provato tristezza, sconforto, rabbia, invidia, senso di abbandono.
E una sola domanda in testa: ?Perch? proprio io?? Continua

Mama o non mama
Sposa innamorata, madre mancata. Riflette e si interroga sulla possibilit? di essere donna feconda anche quando i figli tardano ad arrivare.

Cosa sono i Metodi Naturali_2

image?La definizione che l?Organizzazione Mondiale della Sanit? (OMS) d? dei Metodi Naturali ? che ?sono metodi che si basano sulla conoscenza dei processi biologici per cui una gravidanza pu? essere ricercata o evitata grazie all?osservazione dei segni e dei sintomi della fase fertile del ciclo mestruale. Quando si vuole evitare una gravidanza ci si deve astenere dai rapporti sessuali durante la fase fertile del ciclo, quando la si ricerca si possono utilizzare con precisione i giorni fecondi.? Continua

Agnese Messina
Agnese Messina, moglie di Mario da 16 anni, mamma di Marta 15 anni e Matteo 13 anni, mamma affidataria. Insegnante del metodo sintotermico Camen, presidente della Bottega dell’Orefice – Sicilia e formatrice di insegnanti per la scuola St. Camen. Si occupa inoltre dei corsi sull’affettività e sessualità per ragazzi ed adulti. Tiene corsi di formazione per gli operatori dei consultori di ispirazione cattolica, e collabora con la pastorale familiare dell’Arcidiocesi di Catania e con lo Studio Teologico di Catania per la formazione degli operatori. Ha frequentato il master in fertilità e sessualità coniugale presso l’Istituto Giovanni Paolo II.

Antonio Oriente, l’abortista convertito

La storia del dottor Oriente?? una di quelle storie nelle quali, a un certo punto della vita, si incontra Ges?, e tutto cambia.

Il dottor Antonio Oriente?collaborava con un centro per la diagnosi e cura dell’infertilit? e faceva nascere molti bambini. Eppure con le sue stesse mani, uccideva tanti feti. ?Le moglie, pediatra, adorava i bambini ma non riuscivano ad avere figli e lei ne soffriva terribilmente. Continua

Silvia
Trismamma di Gaia, Giorgia e Greta e moglie di Nicola dal 2008. Cresce in una piccola parrocchia di 1000 abitanti facendo l?animatrice, fino a quando viene rapita dallo scoutismo e l? vive anni bellissimi!

Amore, giochiamo? 7# lo scopo del gioco

L?intimit? con il proprio sposo, vissuta in pienezza nella sua duplice dimensione unitiva e procreativa, ha una componente LUDICA!

Perch? l?intimit? sessuale pu? essere considerata anche in questo aspetto ludico?

Qual ? lo

SCOPO DEL GIOCO??

Quale finalit? persegue? Quali obiettivi intende raggiungere? Continua

Rossana
Innamorata di Gesù e appassionata della Chiesa, realizza (o sarebbe meglio dire, inizia a realizzare) la sua Vocazione sposando nel 2008 il suo migliore amico. Laureata in Scienze Religiose, lavora come insegnante di religione nelle scuole superiori. È mamma di quattro meravigliosi bambini.

La giungla della riproduzione assistita

Quante e quali sono le tecniche di procreazione assistita?per aiutare una coppia ad avere dei figli?

Le diverse tecniche possono essere suddivise in due grandi gruppi:

  • INSEMINAZIONE ARTIFICIALE
  • FECONDAZIONE IN VITRO

1. Inseminazione artificiale

L?inseminazione artificiale imita semplicemente la riproduzione naturale nell?utero, rendendo pi? facile l?arrivo degli spermatozoi al luogo giusto nel momento dell?ovulazione. Si ricorre all?inseminazione artificiale quando gli spermatozoi hanno difficolt? a raggiungere l?utero, sia per via di un ostacolo o per una mancanza di quantit? o qualit? dello sperma.

Quando l?inseminazione artificiale si fa con lo sperma del partner, si chiama Inseminazione Artificiale Coniugale (IAC)?(leggi qui per ulteriori approfondimenti).

Quando non ? possibile recuperare abbastanza spermatozoi del partner, o semplicemente quando non c?? un partner maschile, si cerca un donatore anonimo.
Questo ? noto come Inseminazione Artificiale da Donatore (IAD)?(Qui trovi ulteriori approfondimenti).

2. Fecondazione in vitro

La Fecondazione in vitro permette di fecondare un ovulo con uno spermatozoo all?esterno dell?utero, in laboratorio.

Se gli ovuli della donna sono in buone condizioni, si prelevano e con un ago sottile viene inserito uno spermatozoo in ogni ovulo per fecondarlo. Una volta fecondato, l?ovulo diventa pre-embrione e viene posto nell?utero per continuare lo sviluppo.

Quando si sospettano alterazioni negli spermatozoi, dobbiamo vedere le cose ancora pi? da vicino per selezionare solo quelli morfologicamente sani. Come nell?inseminazione artificiale, nella fecondazione in vitro lo sperma pu? essere quello di un partner o di un donatore anonimo.

? possible che una donna non produca ovuli o che ne quelli prodotti non siano in buone condizioni. In tal caso, una donatrice anonima dona il suo e, come nel caso precedente, viene inseminato con lo sperma del partner o di un donatore e inserito nell?utero per continuare il sviluppo. (Ulteriori approfondimenti).

Ma ora chiediamoci: a quali condizioni la procreazione assistita ? accettata dalla Chiesa?

La Chiesa ci insegna che ? accettabile moralmente a tre condizioni:

  • deve svolgersi all?interno della coppia legata da un vincolo stabile matrimoniale;
  • deve essere effettuata con un coniugale rapporto sessuale, e non raccogliendo il seme attraverso la masturbazione o evitando il rapporto coniugale;
  • non deve comportare interventi invasivi o rischi rilevanti a danno dell?embrione o del feto.

Non dobbiamo inoltre dimenticare i diritti di un terzo soggetto, che non ha, spesso, voce in capitolo: l?embrione:

  • il diritto ad essere trattato come soggetto e non come oggetto;
  • il diritto inviolabile alla vita;
  • il diritto di nascere da e in una stessa coppia eterosessuale unita in matrimonio.

facebook3

Eleonora
Incontra lo sguardo del suo futuro marito a 11 anni e da quel giorno ne rimane follemente innamorata. Crescono assieme nella vita e nella fede e vengono accompagnati da Lui all?altare nel 2009. Mamma, moglie, sorella, figlia, insegnante di Scienze, cerca di districarsi fra tutti questi impegni come meglio puo? con fede ed un pizzico di ironia.

Metodi Naturali: la ricerca di una gravidanza

Ospitiamo un guestpost di una nostra cara M&M,?la Dott.ssa Ferraresi Jolanda, medico ed insegnante del metodo naturale Camen, che ci aiuta a scoprire?come i metodi naturali possono esser utilizzati non solo per sfuggire gravidanze indesiderate.. ma anche per ricercarle, in modo pi? mirato ed efficace!


Continua

Alta fedelta’

“…e prometto di esserti fedele sempre,
nella gioia e nel dolore…”

Tutte noi abbiamo pronunciato queste parole, e tutte noi sappiamo che fedelt? non significa semplicemente “non essere infedele”.

Fedelt? ? scegliere di amare ogni giorno.

Fedelt? ? stare sulla stessa barca. Continua

Rossana
Innamorata di Gesù e appassionata della Chiesa, realizza (o sarebbe meglio dire, inizia a realizzare) la sua Vocazione sposando nel 2008 il suo migliore amico. Laureata in Scienze Religiose, lavora come insegnante di religione nelle scuole superiori. È mamma di quattro meravigliosi bambini.

La fecondita’ spirituale. Sei domande per la coppia

fecondit? spiritualeLa fecondit? a cui Dio chiama la nostra coppia non ? solo fisica, ma anche spirituale. Continua

Rossana
Innamorata di Gesù e appassionata della Chiesa, realizza (o sarebbe meglio dire, inizia a realizzare) la sua Vocazione sposando nel 2008 il suo migliore amico. Laureata in Scienze Religiose, lavora come insegnante di religione nelle scuole superiori. È mamma di quattro meravigliosi bambini.